"Pagine corsare"
Sezioni

Il cinema di Pier Paolo Pasolini
ULTIMO AGGIORNAMENTO: OTTOBRE 2009
Questa sezione contiene le schede dei film realizzati da Pasolini come regista. Inoltre, comprende tutto ciò che riguarda film
- recensioni, commenti, libri pubblicati, programmazioni ecc. - nonché sceneggiature scritte da Pasolini ma non realizzate
È possibile effettuare una ricerca anche consultando gli elenchi di "tutte le novità" inserite in "Pagine corsare" anno per anno.
Inoltre, ricordo che è possibile fare una ricerca all'interno di questa pagina utilizzando il menu "modifica / trova" oppure "edit / find"
del tuo browser (Internet Explorer, Mozilla Firefox, Netscape, ecc.)

.
Schede dei film di Pier Paolo Pasolini
.Accattone, 1961
.Mamma Roma, 1962
.La ricotta, 1963
.La rabbia, 1963
.Comizi d'amore, 1963-64
.Sopralluoghi in Palestina per il Vangelo secondo Matteo
.Il Vangelo secondo Matteo, 1963-64
.Uccellacci e uccellini, 1965
.La terra vista dalla luna, 1966
.Che cosa sono le nuvole?, 1967
.Edipo re, 1967
.Appunti per un film sull'India, 1967-68
.Teorema, 1968
La sequenza del fiore di carta, 1968
Porcile, 1968-69
Appunti per un'Orestiade africana, 1968-69
Medea, 1969-70
Il Decameron, 1970-71
Le mura di Sana'a, 1970-71
I racconti di Canterbury, 1971-72
Il fiore delle Mille e una notte, 1973-74
Salò o le 120 giornate di Sodoma, 1975
..
Progetti, cortometraggi, sceneggiature, saggistica sul cinema, di e su Pasolini
Eventi - Notizie - Informazioni - Commenti - Iniziative - Recensioni - Interviste - Mostre
.Filmografia
Soggetti, sceneggiature, collaborazioni
Il commento sonoro de "Il Vangelo secondo Matteo" è il titolo della tesi di laurea in Estetica musicale di Alberto Carlassare conseguita presso l’Università di Bologna (DAMS). La tesi è in formato pdf.
Anche il jazz nei film di Pasolini, di Giovanni Graziano Manca. Il jazz di Gato Barbieri per le immagini di Appunti per un’Orestiade africana di Pier Paolo Pasolini.
Goffredo Plastino's lecture regarding Pier Paolo Pasolini's 'Decameron' in Brussels (Cinematek) on October 12th.
Il Centro Cabral e la Cineteca di Bologna hanno presentato il 21 settembre alla Sala Conferenze del Quartiere Santo Stefano il cofanetto dvd e libro Appunti per un'Orestiade africana di Pier Paolo Pasolini. Sono intervenuti il produttore Gian Vittorio Baldi, il critico cinematografico Roberto Chiesi e la docente di Storia e Istituzioni dell’Africa Marcella Emiliani.
Pasolini y su… ¿cine menor?, di Antonio J. Quesada.
     In spagnolo  e in italiano 
Art and Culture Film Festival in Israel - Gerusalemme e Tel Aviv - ottobre 2009 - di Italo Moscati. Il prossimo mese di ottobre all'Art and Culture Film Festival a Gerusalemme e Tel Aviv in Israele saranno presenti due film-documentario del regista Italo Moscati: Luciano Pavarotti, l'ultimo tenore e Maria Callas: non solo voce.
Laura Betti cinque anni dopo - “Pagine corsare” ricorda l’attrice scomparsa e il suo straordinario impegno a salvaguardia della memoria di Pier Paolo Pasolini.
Da Totò a "Ultimo Tango a Parigi". La banca dati sul cinema censurato - Il sito Italiataglia.it, realizzato dalla Cineteca di Bologna, a regime conterrà la documentazione sulle "revisioni" di tutte le pellicole uscite tra il 1913 e il 2000. Centotrentamila fascicoli online, e nel futuro saranno visibili anche le scene tagliate. I temi più scottanti: politica, famiglia, sesso.
Terre di roccia e di pittura, la Cappadocia e il Lazio rupestre - Facoltà di Beni culturali dell'Università della Tuscia - Nella mostra è stato proposto, soprattutto attraverso immagini fotografiche, il lavoro svolto dal gruppo di ricerca dell’Ateneo viterbese, diretto dalla professoressa Maria Andaloro preside della Facoltà di beni Culturali, che da quattro anni ha in corso un progetto di documentazione e valorizzazione su un ampio nucleo di chiese rupestri della Cappadocia, la regione della Turchia frequentata da molti turisti di tutto il Mondo, che è stata la location di Medea di Pier Paolo Pasolini.
Il Pigneto e il Neorealismo - Film girati a Roma-Pigneto.
Altre novità di giugno 2009.
Presentazione del libro e Dvd Fuoco!, "Il cinema di Gian Vittorio Baldi". A cura di Roberto Chiesi. Lunedì 29 giugno, ore 16,20 al Cinema Lumière, Sala Martin Scorsese, via Azzo Gardino 65/a, Bologna - Edizioni Cineteca di Bologna.
Pasolini, un genio che reinventò il cinema, "la Repubblica", 5 novembre 1995.
Pasolini, un film per la verità - Anna Maria Mori intervista Marco Tullio Giordana, "la Repubblica", 20 febbraio 1993 e 21 ottobre 1994.
1979: intervista di Graziano Origa a Laura Betti.
Giorgio Agamben tra Macerata e Ancona - Una nota di Giancarlo Macaluso da "l'Occidentale" sul filosofo che è stato anche indimenticabile interprete del Vangelo secondo Matteo.
Ai Nastri d'Argento, sezione documentari, due film della Cineteca di Bologna.
Il Nuovo Cinema Pigneto. Il quartiere simbolo del neorealismo tra set storici e produzioni indipendenti, di Fabiana Proietti.
Yemen: Sana'a, di Carla Reschia - Galleria di 11 foto di Sana'a, Yemen, da La Stampa, gennaio 2009.
Una vita violenta, vn film di Paolo Heusch e Brunello Rondi dal romanzo omonimo di Pier Paolo Pasolini - Su Rete4 mercoledì 10 giugno ore 2.25.
Festival Internazione del film di Locarno 2009. Ospite Pippo Delbono.
Cultura Italiana nel Mondo: Pasolini oltre frontiera con "La rabbia" grazie a un libro e a un Dvd, Italian Network.
David Ballerini in un libro on line racconta Edipo Re e Medea di Pier Paolo Pasolini: Mito, Visione e Storia di due Sfortune, di Simone Pinchiorri.
Venezia-Cannes. I quarant'anni di "Medea" di Pasolini.
Nell’ambito di “Salò e altri inferni. Da Jancsó a Fassbinder: matrici e filiazioni del capolavoro ‘maledetto’ di Pasolini”, giovedì 28 maggio 2009, ore 20.00 sarà proiettato al Cinema Lumière - Sala Mastroianni il film Salò o le 120 giornate di Sodoma (1975) di Pier Paolo Pasolini. Introduzione di Roberto Chiesi. È una iniziativa dal Centro Studi-Archivio Pier Paolo Pasolini di Bologna.
Le ultime notizie dal Centro Studi – Archivio Pasolini – Associazione “Fondo Pier Paolo Pasolini” della Cineteca di Bologna: Pasolini in Albania e Pier Paolo Pasolini, con le armi del teatro e del cinema.
Pasolini, la verità nascosta. Massimo Ranieri interpreterà un film sull'ultimo anno di vita di Pier Paolo Pasolini - Chia, piccola frazione di Soriano nel Cimino, e altre località del Viterbese faranno da set al film Pasolini, la verità nascosta, interpretato da Massimo Ranieri nel ruolo dello scrittore-regista, che proprio a Chia aveva acquistato una torre medievale per trasformarla nel suo buen retiro. Il film, diretto da Federico Bruno e sceneggiato da Massimiliano Moccia, ricostruisce l'ultimo anno di vita di Pier Paolo Pasolini, durante il quale era impegnato nella stesura del libro Petrolio, rimasto incompiuto.
Roma, a fuoco il bar Necci. Pasolini lo filmò in Accattone - Dato alle fiamme la notte tra il 30 e il 31 marzo scorso, è stato restaurato a tempo di record: il 14 aprile2009 l'inaugurazione - Con le foto del bar Necci incendiato.
Appunti per un'Orestiade africana [1970] di Pier Paolo Pasolini in Italia e in Francia. Una nota informativa del Centro Studi-Archivio Pasolini di Bologna.
Appunti per un'Orestiade africana di Pier Paolo Pasolini. Con questo film – già restaurato nel 2005 e presentato in quell’anno al Festival di Cannes – la Cineteca di Bologna inaugura (2009) la nuova collana editoriale Il cinema ritrovato. Dvd e libro, che propone film inediti o rari, sottratti all’oblio culturale o restituiti a nuova vita da recenti restauri. A un Dvd realizzato con la più attenta cura filologica, e arricchito da materiali e testimonianze originali in forma di extra, si affianca un booklet che offre l'introduzione generale di uno storico, testi d’autore e documenti d’epoca. A proposito del documentario pasoliniano ha scritto Alberto Moravia: "[…] è uno dei più belli di Pasolini. Mai convenzionale, mai pittoresco, il documentario ci mostra un'Africa autentica, per niente esotica e perciò tanto più misteriosa del mistero proprio dell'esistenza, coi suoi vasti paesaggi da preistoria, i suoi miseri villaggi abitati da un'umanità contadina e primitiva, le sue due o tre città modernissime già industriali e proletarie. Pasolini 'sente' l'Africa nera con la stessa simpatia poetica e originale con la quale a suo tempo ha sentito le borgate e il sottoproletariato romano". In queste pagine, propongo ai visitatori di “Pagine corsare” un omaggio particolare a Pasolini attraverso l'approfondimento qui dedicate ad Appunti per un'Orestiade africana, nonché alla rappresentazione del 2008 al Teatro Greco di Siracusa della Orestiade di Eschilo nella traduzione del 1960 di Pier Paolo Pasolini.
L’ultimo giorno di scuola prima delle vacanze di Natale. Un film di Gian Vittorio Baldi presentato a Bologna a cura dell'Associazione Fondo Pier Paolo Pasolini - mercoledì 25 marzo 2009, Sala Officinema-Mastroianni, ore 20.
Die 120 Tage von Sodom - Sex und Folter in ihrer extremsten Form: Einer der bekanntesten und umstrittendsten Filme Pier Paolo Pasolinis ist zweifelsohne „Salò oder die 120 Tage von Sodom“ (Salò o le 120 giornate di Sodoma). Kaum jemand hat ihn je gesehen, und von jenen, deren Neugier überwiegt, halten nur wenige die 120 Minuten durch. Zu grausam ist die Darstellung von Sex und Gewalt, Quälereien und Abartigkeiten scheinen keine Grenzen zu kennen. Nicht nur als der Film 1975 erstmals erschien, sondern auch bei der Neuauflage im vergangenen Jahr erhitzten sich die Gemüter um Pasolinis letzten Film.
"Il Vangelo secondo Matteo" e l'idolo della realtà, di Anna Concetta Consarino. L'occhio puro di Pasolini indaga la vita scrutandola con una lente d'ingrandimento posta sulla Verità. La ricerca del vero è per lui religione in un mondo ormai trafitto nel petto, lasciato orfano della sua natura.
Bill Gibron, The Top 10 DVDs of 2008 - At least one of the “D"s in DVD has to stand for “diversity”. As Blu-ray continues to tread water, earning as many converts as distancing disgruntled fans, the digital medium continues to prosper - artistically, at least.
Nell’ambito della Rassegna "Il mio cinema", a Carpi, lunedì 30 marzo Giampiero Monetti presenta Il cinema di Pier Paolo Pasolini: La ricotta. La terra vista dalla luna. Che cosa sono le nuvole?
Pasolini oltre frontiera con "La rabbia" grazie ad un libro e a un Dvd. "Pasolini ha capito per primo e più a fondo di qualunque altro la mutazione antropologica del popolo italiano all'impatto con una modernità feroce, che l'avrebbe riconsegnato a un fascismo sotto nuove forme" (Curzio Maltese). Accanto a un’introduzione del curatore, Roberto Chiesi del Centro Studi-Archivio Pasolini di Bologna, il libro contiene saggi di Tullio De Mauro e Giuseppe Bertolucci. Il volume inaugura la collana Pier Paolo Pasolini – Un cinema di poesia, edita dalla Cineteca di Bologna, che proporrà libri e Dvd dedicati allo studio e alla diffusione dell’opera pasoliniana. In uscita anche il cofanetto Dvd+libro di Appunti per un’Orestiade africana
A Milano, Roma, Reggio Emilia e Bologna, Giuseppe Bertolucci e Roberto Chiesi presentano il libro “Pier Paolo Pasolini, La rabbia” (volume fotografico e Dvd), Edizioni della Cineteca di Bologna.
Venerdì 20 febbraio 2009 presso MOCOBO, Centro per le arti e le culture di Roma: “Il Vangelo secondo Matteo di Pasolini tra evocazione e memoria visiva”. Dialogo tra Giovanna Gammarota e Maurizio G. De Bonis.
Notizie: cinema, teatro e mostre. Quindici iniziative (mostre, spettacoli teatrali, rassegne cinematografiche, inaugurazioni, reading) che si sono tenute in Italia e all’estero - - tra gennaio e febbraio 2009.
Nell'ambito del ciclo curato dall'Associazione “Fondo Pier Paolo Pasolini” della Cineteca di Bologna e dedicato alle matrici e alle filiazioni di Salò o le 120 giornate di Sodoma (1975), la sera di lunedì 16 febbraio sarà presentato a Bologna il film Fascista (1974) di Nico Naldini. Oltre a introdurre il film, Naldini presenterà il suo ultimo libro, edito da Guanda, Breve vita di Pasolini. Il sito del Centro Studi Pasolini dà notizie sulla iniziativa e fornisce anche una nota e la copertina del nuovo libro di Nico Naldini.
Pasolini a Varsavia - Sono state realizzata a Varsavia, con la collaborazione del Centro Studi-Archivio Pasolini di Bologna, alcune iniziative: una rassegna di film di Pier Paolo Pasolini, dal 15 al 21 gennaio; tre conferenze su Pasolini e le sue attività artistiche, dal 23 al 25 gennaio. Il sito del Centro Studi Pasolini ne dà ampie notizie e fornisce anche un'ampia galleria di immagini.
I luoghi di Pasolini. Lo Yemen - Nell’ottobre del 1970 Pier Paolo Pasolini girò a Sana’a, capitale dello Yemen del Nord, alcune scene del film Il Decameron (nella città vi fu anche parte della lavorazione del Fiore delle Mille e una notte, girato tra il '73 e il '74). Il 18 ottobre 1970, terminate le riprese, Pasolini utilizzò la pellicola avanzata per girare 13 minuti di documentario, che intitolò Le mura di Sana’a. In quest'ultimo film, Pasolini rivolge un appello all'Unesco perché protegga la bellezza di quella città - Con un album fotografico e due filmati.
"Salò e altri inferni" è una iniziativa del Centro Studi-Archivio Pasolini di Bologna. Il sottotitolo - "Da Jancsó a Fassbinder: matrici e filiazioni del capolavoro ‘maledetto’ di Pasolini" - si riferisce a una serie di proiezioni cinematografiche attraverso le quali sarà possibile confrontare Salò o le 120 giornate di Sodoma ad alcuni film che lo stesso Pasolini menzionò per ideale analogia. Il "primo confronto" - il 12 gennaio prossimo, a Bologna - sarà con il film La caduta degli dei, di Luchino Visconti (1969). Nel sito del Centro Studi bolognese tutte le informazioni, insieme a una "lettera aperta" di Pasolini a Luchino Visconti.
Giuseppe Bertolucci ha presentato il suo recente lavoro realizzato sulla "Rabbia di Pasolini". Dopo la visione al Festival di Venezia e l'uscita nelle sale italiane, per la prima volta il film è stato proiettato a Parma.
Le relazioni affascinanti tra l'arte e la religione, di Vito Calabretta. Si tratta di una recensione su un libro, La vera immagine di Cristo (Bollati Boringhieri), di Hans Belting. Di Pasolini Belting evoca il fatto che sia stato un discepolo di Roberto Longhi, il grande storico dell'arte italiano e che nel "Vangelo secondo Matteo" Pasolini abbia riprodotto la visione della pittura trasmessagli dal suo maestro. 
"Accattone" di Pasolini. Dal testo al film. Un libro di Isadora Cordazzo edito da Pendragon. Isadora Cordazzo analizza Accattone, prima opera cinematografica di Pasolini, partendo dalla sceneggiatura del film. Il volume Empirismo eretico, pubblicato nel 1972, guida l'autrice negli interventi critici e polemici del regista riguardanti la lingua, la letteratura e il cinema.
Omaggio a Franco Citti - XXIV edizione Premi Pasolini. Lunedì 15 dicembre 2008 - Sala Officinema/Mastroianni (via Azzo Gardino 65/a, Bologna): la XXIV edizione dei Premi Pier Paolo Pasolini, organizzata dall'Associazione Fondo Pasolini, si aprirà con l'omaggio ad un protagonista del cinema del poeta-regista: Franco Citti. [Si veda anche il sito del Centro Studi-Archivio Pier Paolo Pasolini di Bologna]
Pier Paolo Pasolini documentalista, de Jordi Corominas i Julián. «... Es difícil ignorar la impronta documental en los textos, literarios y visivos, del autor friulano. Era un agudo observador de la realidad de su tiempo, y la miraba desde un prisma que pese a su fuerte carga poética navegaba repleto de vigor antropológico con ansias de registrar hechos y actitudes de manera objetiva...»
La Rabbia di Pasolini. La recensione del film proposto da Giuseppe Bertolucci, scritta e inoltrata a "Pagine corsare" da Alessandro Cadoni.
Venerdì 28 novembre 2008, ore 21,30, cinema Lumière-Sala Scorsese, dopo la proiezione del film La rabbia di Pasolini, realizzato da Giuseppe Bertolucci, si terrà la presentazione del libro di Pier Paolo Pasolini La rabbia, a cura di Roberto Chiesi, edizioni Cineteca di Bologna. Interverranno Marco Antonio Bazzocchi e Roberto Chiesi.
Edizioni Cineteca, così sulla carta si salvano pellicole, di Emanuela Giampaoli, "la Repubblica" - Bologna.
Dossier La rabbia di Pasolini su «Cineforum»
.....«Cineforum», una delle più prestigiose riviste italiane di cultura cinematografica, ha sempre dedicato una particolare 
          attenzione all'opera filmica di Pier Paolo Pasolini, fin dai tempi di Accattone...
.....Il mosaico elegiaco di Pasolini
         Roberto Chiesi - Estratto da «Cineforum», n. 478, novembre 2008.
Sopraluoghi in Lucania - Mostra fotografica di Giovanna Gammarota - 29 ottobre-30 novembre 2008 - Roma, Sala Santa Rita. L’invito alla manifestazione, il manifesto e la presentazione della mostra (da scaricare: invito e dépliant).
Un’iniziativa del Centro Studi Pasolini di Bologna. Lunedì 27 ottobre ore 20.00: Pasolini, Olmi e il documentario. MANON FINESTRA 2 (Italia/1956) di Ermanno Olmi (15'); GRIGIO (Italia/1957) di Ermanno Olmi (15') - Cortometraggi scritti da Pier Paolo Pasolini. A seguire LA RABBIA DI PASOLINI. Ipotesi di ricostruzione della versione originale del film di Pier Paolo Pasolini (Italia/2008) di Giuseppe Bertolucci (78').
El Evangelio según San Mateo, por Antonio J. Quesada. "... Il Vangelo secondo Matteo, considerada por algunos como la mejor película sobre la vida de Cristo que se haya realizado...". Il Vangelo secondo Matteo, di Antonio J. Quesada. "... Il Vangelo secondo Matteo, considerato da alcuni come il miglior film sulla vita di Cristo che sia mai stato realizzato.
Pasolini e le immagini in celluloide di una borgata chiamata Italia, di Giulia Fresca.
Pasolini mediterraneo, di Italo Moscati. La Biennale Teatro ha organizzato un convegno sulla cultura del Mediterraneo nel cui ambito, dal 4 novembre 2008, comincia una rassegna dedicata ai rapporti con i paesi e i popoli del Mediterraneo del regista Pier Paolo Pasolini affidata a Italo Moscati. La rassegna ha luogo alla nuova Casa del cinema di Venezia. Italo Moscati ha scritto la presentazione e le schede dei film del regista-scrittore che qui vengono riprodotte.
SalinaDocFest, Festival del documentario narrativo - Concorso Internazionale per documentari selezionati in area mediterranea - 22-28 settembre 2008.
Polemiche su "La rabbia di Pasolini". Il punto di vista della Cineteca.
Notte Bianca a Roma. Al X Municipio, “Notte bianca e liberi pensieri”: "Pasoliniana 08", una serata in ricordo di Pier Paolo Pasolini.
In Argentina remake di "Accattone" di Pasolini. Sarà girato a Buenos Aires dal regista argentino Gustavo Corrado.
Mario Tursi è stato fotoreporter per importanti agenzie del dopoguerra e fotografo di scena di molti registi: in particolare, il suo sodalizio con Luchino Visconti è stato leggendario. Con Pier Paolo Pasolini ha collaborato in due film importanti quali Medea e Il Decameron. Nell’autunno 2007 Franco Maria Ricci, in collaborazione con il Centro Studi Pasolini e la Cineteca di Bologna, aveva allestito a Bologna una mostra fotografica di opere di Mario Tursi su “Pasolini, Callas e Medea”. Tale mostra era stata accompagnata da un elegante volume, a cura di Roberto Chiesi, contenente molte fotografie dal set di Medea. Mario Tursi ci ha lasciato il 1° settembre scorso. Ne parla con particolare affetto e rimpianto Roberto Chiesi.
La rabbia di Pasolini: a Bologna, Sala Lumière, venerdì 5 settembre 2008, ore 20, sarà presentato da Giuseppe Bertolucci il film che costituisce una ipotesi di ricostruzione della versione originale del film di Pier Paolo Pasolini. Il film, di cui è prevista la programmazione dal 5 settembre in sedici sale italiane, sarà al Lumière per due settimane.
Salò, or the 120 Days of Sodom, Pier Paolo Pasolini - New Edition - The Criterion Collection - Usa.
Il volto inedito di 'Nannarella. Venezia celebra Anna Magnani. Il 29 agosto 2008 al Palazzo del Cinema, si è inaugurata la mostra 'Bellissima e Mamma Roma due film per Anna Magnani - I volti di Nannarella', che il Centro Cinema Città di Cesena e la Fondazione Biennale di Venezia, in collaborazione con Annecy Cinéma Italien e la Regione Emilia-Romagna, dedicano all'attrice romana.
--------SU "LA RABBIA DI PASOLINI":
Giuseppe Bertolucci, Presidente della Cineteca di Bologna.
Tatti Sanguineti, pubblicista, storico e critico cinematografico, attore.
Roberto Chiesi del Centro Studi-Archivio Pasolini di Bologna, critico cinematografico.
Un film ricostruisce l'inedito: La rabbia di Pasolini. Il lavoro di Giuseppe Bertolucci sull'opera incompleta del regista. Fuori concorso a Venezia la ricostruzione della versione originale.
Il film-profezia di Pasolini, così nel '63 raccontò l'Italia d'oggi, di Curzio Maltese - In anteprima alla Mostra di Venezia, nelle sale dal 5 settembre. Grazie all'Istituto Luce La rabbia ricostruito da Giuseppe Bertolucci come lo voleva il regista, la Repubblica.
Angela Molteni, autrice e curatrice di "Pagine corsare".
Questi fantasmi: cinema italiano ritrovato (1946-1975) -  65a Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia (27 agosto - 6 settembre 2008).
Venezia '68, i due giorni della rivolta, di Cecilia Gregori.
En attendant Pasolini di Daoud Aoulad-Syad, di Alice Casalini.
Pier Paolo Pasolini sceneggiatore, di Gaetano Gentile.
"Pier Paolo Pasolini, morte di un poeta" all'Isituto Italiano di Cultura di Berlino - News Italia Press, aprile 2008.
Tutta "La rabbia di Pasolini" sarà a Venezia. Recuperato l'intero corpus dei filmati che avrebbero composto la versione di "La rabbia", film del 1963 di Pier Paolo Pasolini. Da un'idea di  Tatti  Sanguineti  alla  realizzazione  di  Giuseppe  Bertolucci - Tutti  gli  eventi  pasoliniani alla  65a  Mostra  Internazionale  d'Arte  Cinematografica  di  Venezia,  27  agosto - 6  settembre  2008.
Il caso Pier Paolo Pasolini e Morte di un poeta: due filmati di Carlo Lucarelli da "Blu notte - Misteri italiani" (RaiClick).
Essere morti o essere vivi è la stessa cosa, film di animazione di Gianluigi Toccafondi (Fandango).
Cataldi Vittorio, detto Accattone: il sottoproletariato ieri e oggi, di Angela Molteni. La rivisitazione della prima opera cinematografica di Pier Paolo Pasolini offre più di uno spunto per riflettere sulle trasformazioni avvenute negli ultimi decenni nel nostro Paese e su ciò che sta accadendo in Italia in questo ultimo periodo. La realtà attuale ci mostra infatti nuove povertà, nuove esclusioni, pregiudizi, discriminazioni e violenze intollerabili.
Uccellacci e uccellini di Pier Paolo Pasolini (1965). Un commento dopo la proiezione del 14 luglio 2008 su La7.
31 luglio 2008 - Un ricordo di Laura Betti a quattro anni dalla sua scomparsa. Dopo vent'anni di sodalizio con Pier Paolo Pasolini, per altri trent'anni Laura Betti è stata preziosa custode e divulgatrice della memoria del grande scrittore e regista.
Le vie del cinema” Rassegna di film restaurati - A Narni Scalo (Terni), sabato 12 luglio 2008, nel parco pubblico (Parco dei Pini) doppia proiezione. Si parte alle 21.30 con il film Accattone di Pier Paolo Pasolini e a seguire Casotto di Sergio Citti. Ospiti della serata Gigi Proietti, Vincenzo Cerami e Graziella Chiarcossi.
Pasolini su La7. Lunedì 14 luglio 2008 un’intera serata con due splendidi film di Pier Paolo Pasolini: Accattone e Uccellacci e uccellini.
Bertolucci racconta il "suo" '68. Conversazione con Bernardo Bertolucci di Daniele Basso e Emiliano Morreale da Il cinema, il maggio e l’utopia.
Dossier Mamma Roma (in francese) - Lycéen au cinéma, di Eugenio Renzi, da Cahiers du Cinéma.
INVITO ALLA LETTURA. BRANI DALLE OPERE DI PIER PAOLO PASOLINI: [omaggio a Pasolini per il 29 giugno!] Progetto per un film su san Paolo di Pier Paolo Pasolini - Da Pasolini per il cinema, a cura di Walter Siti e Franco Zabaglio, II, Meridiani Mondadori, Milano 2001.
San Paolo, l'apostolo delle genti. Le storie della Bibbia in dvd, di Roberto Di Diodato
Celebrata a Roma Alida Valli. È stata Merope per Pier Paolo Pasolini in Edipo re, maggio 2008.
Ciack a Valle Giulia per il '68 di Michele Placido, di Alessandra Magliaro. Tra i protagonisti del film, dal titolo Grande sogno, il personaggio ispirato a Placido all'epoca giovane poliziotto a Roma sarà interpretato da Riccardo Scamarcio.
Cineforum a Pavia: Pasolini l'insolito e l'insoluto. A partire dallo scorso febbraio, in collaborazione con un Circolo Arci. Sono stati proiettati: "Terza B - Facciamo l'appello" (1972) di Enzo Biagi, "Porcile" (1968-1969), 12 Dicembre" (1972) di Giovanni Bonfanti, da un'idea di P.P. Pasolini, "Pasolini 1975" (2005) di Leopoldo Santovincenzo, ed è stato presentato il libro "Il petrolio delle stragi" di Gianni D'Elia (2006) della "Effigie" edizioni.
Un invito dal Centro Studi-Archivio Pier Paolo Pasolini di Bologna (qui tutti i dettagli): presentazione in anteprima del film Appunti per un'Orestiada africana di Pier Paolo Pasolini pubblicato in dvd da Edizioni Cineteca di Bologna; inoltre, sempre in anteprima, presentazione del libro sulla genesi e la storia di questo film pasoliniano. Scritti originali di Giuseppe Bertolucci e Roberto Chiesi. Lunedì 30 giugno 2008, ore 14,30.
Lo schermo dipinto - Una rassegna del Cineclub Il Raggio Verde in collaborazione 
con l’assessorato alla Cultura del Comune di Faenza.
Porcile, con la Compagnia teatrale La Gramigna di Cuneo, il 12 giugno 2008 al Teatro Toselli.
Piccoli spettatori per il grande schermo - Una serie di iniziative a Orsara di Puglia.
Madre, una poesia di Laura Alberico ispirata dalla visione di Mamma Roma di Pier Paolo Pasolini.
Pasolini e la sua "lotta continua": il documentario 12 dicembre, di Pasquale Colizzi.
Totò, Pasolini e una Luna prostituta, di Roberto Carnero. In I burattini filosofi, Marco Bazzocchi rilegge il rapporto tra Totò e Pasolini che volle l’attore in tre suoi film. Ne esce il ritratto di un sogno pasoliniano dedicato alla famiglia e alle sue dolcezze mentre la famiglia esplodeva.
Amore e rabbia, con l'episodio pasoliniano La sequenza del fiore di carta - Nel marzo del 2007 l'Unità distribuì, insieme al quotidiano, il film a episodi, firmati da Lizzani, Bernardo Bertolucci, Pasolini, Godard e Bellocchio, Amore e rabbia. Qui di seguito la nota informativa dell'Unità.
Dalla letteratura al film (e ritorno). Recensione di Tomáš Matras. -  Nel 2006 la rivista “Romanica Olomucensia” ha pubblicato gli interventi presentati alla conferenza scientifica internazionale Dalla letteratura al film (e ritorno), tenutasi tra il 19 ed il 21 ottobre 2005 e organizzata dalla sezione italiana del dipartimento di romanistica della Facoltà di Lettere e Filosofia dell´Università Palacký di Olomouc (Repubblica Ceca). Tutti gli interventi sono in italiano ma contengono anche brevi sommari in inglese e in ceco: alcuni saggi riguardano opere di Pier Paolo Pasolini: ve li proponiamo qui di seguito. Tomáš Matras, nella sua interessante recensione qui riportata (), descrive ampiamente i contenuti di tutta la rivista, con particolare riferimento a quelli relativi a Pasolini.
....Fra lo schermo e la pagina: Teorema di Pier Paolo Pasolini, di Federica Ivaldi, Università di Pisa.
....Pasolini: dalla tragedia al cinema, di Gherardo Ugolini  -  Humboldt - Universität  zu Berlin.
....L’eredità del Decameron: dal cult al trash (e ritorno?), di Antonio Donato Sciacovelli 
Scuola di Studi Superiori “Dániel Berzsenyi”, Szombathely.
....Vedere il libro, leggere il film. Il bell'Antonio da Brancati a Pasolini, di Roberto Ubbidiente, Humboldt-Universität zu Berlin.
"Fermata Pasolini" di Alfredo Traversa a Fragagnano (Taranto) il 27 aprile 2008.
Le colonne sonore di Ennio Morricone, di Angela Migliore - “Il cinema è piatto, e la profondità in cui si perde, per esempio, una strada verso l’orizzonte è illusoria. Più poetico è il film, più questa illusione è perfetta. La sua poesia consiste nel dare allo spettatore l’impressione di essere dentro le cose, in una profondità reale e non piatta (cioè illustrativa). La fonte musicale - che non è individuabile sullo schermo - e nasce da un “altrove” fisico per sua natura “profondo” - sfonda le immagini piatte o illusoriamente profonde, dello schermo, aprendole sulle profondità confuse e senza confini della vita” (P.P. Pasolini).
Davoli: Pasolini fa ancora paura, di Giovanna Grassi - Il "Decameron" censurato suscita le accuse di uno dei protagonisti contro il direttore di Raitre. Ninetto Davoli: "Il taglio del finale è uno scandalo. Sono profondamente offeso e umiliato. Perché Angelo Guglielmi s'è prestato a una simile pagliacciata, anzi oscenità? Hanno tolto l'anima al film, che era una favola. Aveva ragione Pier Paolo Pasolini: i più pericolosi nella società sono gli obbedienti sempre allineati". – Corriere della Sera, 14 marzo 1994.
Europäische Kulturtage - Karlsruhe 2008 11-27 aprile 2008: Filmwoche der Kinemathek Karlsruhe, Freibeuter des Kinos: Pier Paolo Pasolini. Das Filmprogramm der Kinemathek präsentiert in einer umfangreichen Retrospektive das Werk von Pier Paolo Pasolini. Dabei werden neben seinen Spielfilmen auch die dokumentarischen und essayistischen Arbeiten berücksichtigt. Mit freundlicher Unterstützung des Archivio Pasolini der Cineteca di Bologna und des Istituto Italiano di Cultura, Stuttgart.
Nell'ambito delle manifestazioni dell'«Europäische Kulturtage - Karlsruhe 2008», dall'11 al 27 aprile prossimi si terrà un ciclo di proiezioni che presenteranno l'opera cinematografica di Pier Paolo Pasolini in un'ampia retrospettiva (Corsaro del cinema: Pier Paolo Pasolini - Retrospettiva alla Cineteca di Karlsruhe), comprendente oltre ai lungometraggi anche i documentari, e inoltre alcuni filmati-saggio di altri autori.
Das filmische und literarische Werk von Pier Paolo Pasolini (1922-1975):
Freibeuter des Kinos: Pier Paolo Pasolini. Monika Lustig spricht über: Störung der Totenruhe: Leben und Sterben des Pier Paolo Pasolini - Der tod bedeutet nicht die Unmöglichkeit zu kommunizieren, sondern nicht mehr verstanden zu werden - Mittwoch, 23.04.2008, 20.00 Uhr, Eintritt frei. 
Vita e morte di Pier Paolo Pasolini, conferenza di Monika Lustig al PrinzMaxPalais di Karlsruhe, 23 aprile 2008, ore 20.00. Nell'ambito delle manifestazioni dell'Europäische Kulturtage - Karlsruhe 2008 11-27 aprile 2008, L'opera cinematografica e letteraria di Pier Paolo Pasolini (1922-1975): “Il Corsaro del cinema: Pier Paolo Pasolini”.
A Rimini: Pasolini, una visione della precarietà, Mostra fotografica e retrospettiva cinematografica - dal 4 marzo 2008.
Cinema: coesistenza tra i popoli all'International Film Festival di Haifa (Israele). Posto d'onore a Pasolini nella Sezione Classici.
Medea di Pasolini. Cronache del tempo e ricordi dei protagonisti, Quaderni della Biblioteca Luigi Chiarini, Fondazione Centro Sperimentale di Cinematografia. A cura di Laura Ceccarelli, Marina Cipriani e Mario Militello.
Mostre: Milano, "Ciao Anna" ha celebrato Anna Magnani.
Pasolini e Mishima in scena a Reggio Calabria.
La leggenda della fortezza di Suram (Legenda o Suramskoj kreposti). Un film di Sergei Parajanov (1984)
Quando misi il poncho in testa a Pasolini, di Carlo Lizzani: “Nel mio film, Requiescant [...] c’era Pasolini che, con il poncho, comandava una banda di peones rivoluzionari, tra cui   Ninetto Davoli trombettiere. Ho il privilegio di aver fatto recitare due volte Pasolini, la prima fu ne Il gobbo: era «il Monco». Gli piaceva recitare e sul set era curioso di tutto, si preparava 
alle sue regie.
Dal bianco e nero al colore.
.... Un omaggio a Pasolini regista, uomo, poeta, Biblioteca Civica di Luino, Villa Hüssy (Varese).
Quando la Callas era Medea. Una mostra a Bari.
I Sassi secondo Pasolini negli scatti di Notarangelo, di Michele Fumagallo.
Libri: Il Vangelo secondo Matera di Domenico Notarangelo.
A Berlino i luoghi del cinema in Basilicata, da News Italia Press.
Roma, la mostra che strappa la pelle, di Filippo Ceccarelli.
Io, Mimmo e l'Apocalisse, di Ennio Morricone.
L'Istituto Italiano di Cultura di Stoccarda al servizio del cinema italiano. L’IIC di Stoccarda collabora tra l’altro con la Cineteca di Karlsruhe per la grande retrospettiva “Pier Paolo Pasolini: corsaro del cinema” (11-27 aprile 2008) organizzata nell’ambito della XIX edizone delle “Giornate europee della cultura” di Karlsruhe, dedicate quest’anno alla città di Roma. La retrospettiva verrà inaugurata l’11 aprile 2008 con la proiezione del documentario di Laura Betti Pier Paolo Pasolini e la ragione di un sogno (2001).
I mondi di Pasolini e Guareschi di fronte, di Mario Turello. Paolo Garofolo ha ricostruito la storia della realizzazione, del lancio e della breve circolazione della pellicola nel ’63.
L'Africa vista dalla Festa di Roma, anno due, di Leonardo De Franceschi. Un bilancio della Festa che anche nel 2007 Roma ha dedicato al cinema. È analizzata, in particolare, la presenza del cinema africano.

------ALCUNI DOCUMENTI SUL PROGETTO PASOLINIANO DI "APPUNTI PER UN POEMA SUL TERZO MONDO":
Pasolini e il Terzo Mondo, a cura di "Pagine corsare".
Pasolini e il Terzo Mondo. Un breve profilo del musicista Gato Barbieri.
Pasolini e il Terzo Mondo. Percorso cronologico nella vita e nella produzione artistica di Pier Paolo Pasolini.
Invito alla lettura. Brani dalle opere di Pier Paolo Pasolini: Appunti per un Poema sul Terzo Mondo, di Pier Paolo Pasolini, 1968.
L’utopia negata: democrazia ‘reale’ e democrazia ‘formale’ tra Eschilo e Pasolini, di Damiano de Virgilio.
Oltre la dialettica della sovranità coloniale: Pasolini e l’Africa, Rossana de Gennaro. 
Pasolini: l'odore dell'Africa. Le linee-guida di una tesi di laurea - Università Roma Tre, Facoltà di Lettere, di Salvatore Landi.
Luca Caminati, Orientalismo eretico. Pier Paolo Pasolini e il cinema del terzo mondo (Bruno Mondadori), di Leonardo De Franceschi.
In viaggio con Pasolini e Levi, di Maurizio Camerini e Piero Pacione.
Pasolini nei blog: Il mio primo incontro con Pasolini e La cecità di Edipo, dal blog del celebre attore Paolo Ferrari che ha collaborato tra l'altro con Pier Paolo Pasolini nel ruolo di doppiatore nei film Accattone e Edipo re.
Cinema: Totò, altro che qualunquista.  Nel 1967 moriva  uno  dei più straordinari attori italiani, a lungo e ingiustamente osteggiato dalla critica e oggi rivalutato. La sua divisione del mondo  in  Uomini  e  Caporali ha anticipato di mezzo secolo la polemica sulla Casta, di Goffredo Fofi.
Iniziative culturali: Istituto Italiano di Cultura di Parigi, "Printemps en Mayenne": "Riflessi del cinema italiano".  Festival del "Primo Romanzo di Laval", Agenzia AISE, gennaio 2008.
Il film doc di Italo Moscati “Non solo voce - Trent’anni dalla morte di Maria Callas” (70'), sarà presentato il 23 gennaio 2008 alle ore 20,30 al Cinema Trevi di Roma. La proiezione del film doc, prodotto per gli Speciali del Tg1, avviene in un’iniziativa dedicata al cinema e alla grande cantante che comprende anche, sempre nel giorno 23 gennaio: alle 18 “Callas Forever” di Franco Zeffirelli (107’-2002); alle 20 “Backstage di Medea” (23’- 1969) e, al termine di “Non solo voce”, “Medea” di Pier Paolo Pasolini (110’- 1969) - All'iniziativa del 23 gennaio sarà presente Italo Moscati, autore del film su Maria Callas.
El  verano  italiano  de  Pasolini.  Las  fotos de Philippe Séclier ilustran el diario de viaje del cineasta de 1959. Isabel Lafonte, El Pais. Esce in Spagna La lunga strada di sabbia

"I Meridiani" Mondadori. Piano dell'opera
La forma della città, un film di Pier Paolo Pasolini e Paolo Brunatto, di Roberto Chiesi per www.unibo.it
San Paolo, progetto per un film, di Angela Molteni
Diario di lavorazione di "Mamma Roma", di Carlo Di Carlo
Il primo soggetto di "Uccellacci e uccellini"
La scomparsa della Repressione..., di S. Murri
Milano nera, una sceneggiatura, di Alberto Piccinini
Sade per Pasolini..., di Alberto Moravia
Una pagina critica, di Giovanni Grazzini
Cinema di poesia, di Guido Nicolosi 
Ecco il mio Totò, da interviste e dichiarazioni di Pasolini
Ancora Pier Paolo Pasolini su Totò
Un'analisi approfondita della sceneggiatura (non realizzata) di Porno-Teo-Kolossal, di Alessandra Fagioli.
Uno scritto su Porno-Teo-Kolossal, di Laura Salvini
L'histoire du soldat, un progetto irrealizzato di Pasolini
Un commento di Serafino Murri su Appunti per un'Orestiade africana di Pier Paolo Pasolini.
Il padre selvaggio [sceneggiatura-progetto di un film]
Notizie. Iniziative. Commenti vari dalla carta stampata
Pasolini e Napoli: "Caro Eduardo giriamo un film", di Mario Franco. Il rapporto tra Pasolini e Napoli. Il progetto di Porno-Teo-Kolossal, da realizzare con Eduardo De Filippo.
Le ceneri di Pasolini, di Pasquale Misuraca - Il film è l'autobiografia audiovisiva di Pier Paolo Pasolini, ottenuta attraverso il montaggio ?drammatico? delle più importanti interviste rilasciate da Pasolini fino a pochi giorni prima della morte.
Via Pasolini - Pasolini racconta Pasolini in dvd. Una raccolta di filmati d'epoca ricompone vita e opere dello scrittore. Negli extra, parte di Appunti di un film sull'India; "Pasolini premia Bernardo Bertolucci al Premio Viareggio 1964"; "Cartolina" di Andrea Barbato.
Appunti per un romanzo sull'immondizia, commento di Enrico Campofreda sull'iniziativa nell'ambito delle manifestazioni romane per onorare la memoria di Pier Paolo Pasolini, 8 dicembre 2005.
"Pasolini 1975" di Leopoldo Santovincenzo: un progetto Raisat Cinemaworld, che si propone di raccontare l?ultimo anno di vita di Pasolini sullo sfondo di una stagione importante all?interno della recente storia nazionale.
Roma - Lunedì 12 dicembre, ore 18,00 - Auditorium Parco della Musica - Teatro Studio: Pasolini 1975, una produzione RaiSat Cinema World di Leopoldo Santovincenzo.
Nient'altro che un sogno. Pasolini e la "Trilogia della vita", di Luca Raimondi. Il saggio sarà nelle librerie italiane nel prossimo ottobre. Inoltre, in anteprima, la prefazione e i primi quattro capitoli del libro di Luca Raimondi.
"Pasolini e la sua "Lotta continua": il documentario 12 dicembre", di Pasquale Colizzi, da l'Unità del 10 novembre 2005 [la versione integrale del film è conservata presso l'archivio del Fondo Pasolini].
Il porcile sovrano, di Marco Rovelli. Una rivisitazione di Porcile di Pier Paolo Pasolini.
Il Decameron di Pier Paolo Pasolini (e di Giovanni Boccaccio, of course...) di Angela Molteni
Una nota su Giovanni Boccaccio, di Angela Molteni
Il processo al film "La ricotta"
Le mura di Sana'a, "il Messaggero" 3 aprile 2000
Quando la trasparente attualità di un messaggio diventa stupefacente..., di Angela Molteni [sul Vangelo secondo Matteo]
Il restauro del Vangelo secondo Matteo a cura di Mediaset con il Centro Sperimentale di Cinematografia e in collaborazione con Compass Film. Scheda tecnica e fotogrammi dal film (in italiano e in inglese)
Presentazione al Festival di Cannes di Appunti per un'Orestiade africana (1970) nell?edizione restaurata dalla Cineteca di Bologna, di Roberto Chiesi.
Il film Appunti per un'Orestiade africana di Pier Paolo Pasolini costituisce il tema della presentazione di Pasolini e l'Orestiade - interviste e filmati (1968-1973) promossa dal Centro Studi-Archivio Pier Paolo Pasolini di Bologna.
Pasolini nei luoghi del Sacro: una serata dedicata dal Centro Studi-Archivio Pier Paolo Pasolini di Bologna al primo film di appunti realizzato da Pier Paolo Pasolini Sopralluoghi in Palestina per "Il Vangelo secondo Matteo".
Pier Paolo Pasolini: Uccellacci e uccellini - Vincitori e vinti, di Enrico Cerquiglini   Pasolini è uno degli autori contemporanei più noti, ma gli è riservata una strana sorte. È conosciuto come cineasta, come intellettuale anticonformista, come oggetto e soggetto di scandali ed è ricordato per la sua tragica fine sul litorale di Ostia, ma le sue opere: i romanzi, le poesie, i saggi, le tragedie e le sceneggiature, raramente vengono lette nella loro interezza e collocate storicamente nella biografia dell'autore.
La recensione di Alberto Moravia al Vangelo secondo Matteo di Pier Paolo Pasolini. Dall'Espresso del 4 ottobre 1964.
A Parma, Giuseppe Bertolucci ha incontrato il pubblico di "Pasolini prossimo nostro". Proiezioni del suo film-documentario e una mostra di opere di Gianluigi Toccafondo, aperta fino al 18 marzo 2007.
Pasolini chiamò Celentano per un film sulla via Gluck, di Anna Bandettini e Gian Paolo Serino. ... Ricorda Claudia Mori: ?Pasolini e Adriano si videro un po? di volte a Milano. Parlarono di un progetto di film sui temi di quella che più tardi, nel 1966, sarebbe diventata Il ragazzo della via Gluck. Poi, non ricordo nemmeno perché, il progetto non andò avanti. E tutto morì lì?.
Le nostre notti brave con Pasolini, di Gian Paolo Serino. Sulle tracce della Nebbiosa, i racconti di due ex teddy boys.
La nebbiosa (1959-1960), da Pier Paolo Pasolini. Per il cinema, vol. II, Mondadori, Milano 2001, in "Note e notizie sui testi", a cura di Walter Siti e Franco Zabagli.
La realtà violata. Annotazioni su Pasolini e... La forma della città  - Un dettagliato e analitico resoconto di Roberto Chiesi, critico cinematografico (e tra i curatori dell'Associazione «Fondo Pier Paolo Pasolini» della Cineteca di Bologna), sulle apparizioni, gli interventi, le interviste televisive o filmate riguardanti Pier Paolo Pasolini. Il lavoro di Chiesi, che si sofferma in particolare su La forma della città e sulle drammatiche conclusioni che Pasolini enunciò in occasione della realizzazione di quel film, è particolarmente prezioso poiché colma una lacuna presente in "Pagine corsare". Un ringraziamento a Roberto Chiesi che ha autorizzato la pubblicazione del suo saggio in queste pagine.
Grazie infinite per La voce di Pasolini! (film e libro edito da Feltrinelli, 2006), a Matteo Cerami e Mario Sesti da Angela Molteni.
Porno-Teo-Kolossal: una presenza inattesa, Anna Maria Ortese. Con un particolare ringraziamento a Giorgio Di Costanzo e alle sue pagine sulla grande scrittrice. 
La nebbiosa, un inedito noir di Pasolini. Una storia noir che si legge come un romanzo e anticipa le trame di Scerbanenco, di Gian Paolo Serino.
12 dicembre. Un documentario ideato da Pasolini e girato dopo la strage di Piazza Fontana, dal Centro Sociale Autogestito Mezza Canaja di Senigallia.
Pasolini: il film mai realizzato sul conflitto tra Africa e Occidente, di Callisto Cosulich [Cinecittà NewsPaper].
Il Pasolini di Gifuni e Bertolucci - Attore e regista raccontano un testimone del Novecento, di Tiziana Platzer - Torino, 1 febbraio 2007.
Una vita violenta, di Brunello Rondi e Paolo Huesch, tratto dall'omonimo romanzo di Pier Paolo Pasolini e interpretato da Franco Citti (1962) è disponibile in DVD. 
La voce di Pasolini di Matteo Cerami e Mario Sesti inaugura martedì 5 dicembre 2006 l'VIII edizione di Incuintris in Cjistiel a Colloredo di M.te Albano (Udine). Introdurranno la serata Matteo Cerami e Graziella Chiarcossi.
Testo e contesto: La ricotta di Pier Paolo Pasolini nell'analisi di Michele Cecchini.
Una ricerca sul linguaggio nel cinema di Pier Paolo Pasolini, di Stefano Odorico [estratto dalla tesi di laurea "La parola come corpo" (2003)] - Un metodo di ricerca prettamente testuale applicato alle sceneggiature di Che cosa sono le nuvole?, La terra vista dalla luna, La sequenza del fiore di carta.
La parola, il silenzio, il corpo e l'anima del vulcano. Conversazione su P.P. Pasolini, un interessante saggio sul cinema pasoliniano di Paolo Landi e Paolo Lago.
11 ottobre 2005 - È morto Sergio Citti  (da quotidiani italiani e siti web) - Altri interventi e notizie sulla morte di Sergio Citti  (da "Liberazione", "Granma", "Aprile on line", "Il Giornale", "il manifesto").
Sergio Citti, menestrello di borgata, di Pero Buscemi: un ricordo del regista recentemente scomparso, amico di Pasolini.
L'ultimo film di Pasolini, Salò o le 120 giornate di Sodoma, negli scatti di Cevallos [fino al 3 novembre 2005]. A Roma, nell'ambito delle manifestazioni "Pasolini trent'anni dopo. Uno tra noi".
Una breve recensione riguardante lo "speciale Salò" contenuto nel n. 134 della rivista "Segnocinema".
62a Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica a Venezia: i programmi della Mostra che si svolge dal 31 agosto al 10 settembre 2005.
La Mostra di Venezia dimentica Pasolini è il titolo dell'articolo che proponiamo all'attenzione dei visitatori di "Pagine corsare" firmato da Angela Azzaro e tratto dalla prima pagina di "Liberazione" del 1° settembre 2005.
L'interessante tesi di laurea di Giuseppe Perico: Il cinema come lingua scritta della realtà. La riflessione di Pier Paolo Pasolini sul linguaggio cinematografico e il suo rapporto con la fenomenologia
In memoria di Laura Betti: intervista di Roberto Chiesi a Laura Betti, realizzata a Roma il 5 giugno 2004, pubblicata in "Cineforum", n. 437, agosto-settembre 2004 (un ringraziamento a Roberto Chiesi e a "Cineforum" per l'autorizzazione alla pubblicazione in "Pagine corsare").
2 agosto 2005, Giardini della Filarmonica Romana, Via Flaminia 118: serata evento "Teta Veleta", dedicata a Laura Betti con la partecipazione dei suoi amici artisti.
Intervista a Enrique Irazoqui: l'indimenticabile protagonista del Vangelo secondo Matteo è stato intervistato recentemente (2005) da Mariano Sigman. "Pagine corsare" ripropone qui la parte di intervista riguardante la partecipazione di Irazoqui al Vangelo secondo Matteo.
Tonino Delli Colli è morto a Roma il 17 agosto. Per oltre 60 anni ha lavorato nel cinema come direttore della fotografia a fianco di registi come Pasolini, Monicelli, Risi, Fellini, firmando decine di film, fino a La vita è bella di Roberto Benigni, e vincendo sei Nastri d'argento e quattro David di Donatello.
In mostra le creazioni di Danilo Donati per Pasolini - con una galleria di immagini da Decameron, Salò, Edipo re, Il Vangelo secondo Matteo, La ricotta.
Nel numero 134 di luglio-agosto la rivista "Segnocinema" pubblica uno ?speciale? dedicato all?ultimo film di Pier Paolo Pasolini, Salò o le 120 giornate di Sodoma.
Il Vangelo secondo Matteo. Un episodio inedito della vita di Pasolini durante la lavorazione del Vangelo
Videocassette dei film di P.P. Pasolini, dove acquistarle.
Gli attori nel cinema di Pier Paolo Pasolini, di Massimiliano Valente
L'Institute of Contemporary Arts di Londra ha ospitato nel 2002 una conferenza sul film Salò, la cui versione integrale è stata fino al 2000 interdetta nelle sale cinematografiche inglesi (in inglese)
Lontano da Manhattan, di Adriano Aprà, il manifesto 13 giugno 2003
Un articolo storico: "In corso a Venezia le trattative per una mostra più libera e democratica", di Mario Passi, l'Unità 27 agosto 1968
Pasolini danza tra i cartoon: una mostra a Udine in occasione del 25° anniversario della morte di Pasolini
Le opere cinematografiche di Pier Paolo Pasolini presenti, in videocassetta, nelle Biblioteche pubbliche di Roma.
Appello per Franco Citti, maggio 2002
Kaos Pasolini, una iniziativa di Mondrian Suite di Roma per ricordare Pasolini il 2 novembre 2003
Notizie e commenti vari da quotidiani e periodici
Una sottoscrizione per Sergio Citti (l'Unità)
Luglio 2004. La scomparsa di Laura Betti
Addio, Laura Betti
Attività e iniziative del Fondo Pier Paolo Pasolini durante la 
     gestione di Laura Betti
Laura Betti: la filmografia
La carriera artistica
Alcune foto
La morte di Laura Betti - Dai quotidiani italiani
Mario Cipriani, l'indimenticabile "Stracci" della Ricotta
Mario Cipriani e la ricotta metafisica
Qua so' cazzi (Mario Cipriani)
Una polemica a tre voci su Salò o le 120 giornate di Sodoma di Pier Paolo Pasolini
Il coito interrotto... dal potere, di Daniel B. Agami
Una sezione del «Festival del cinema delle donne» diretto da Halime Güner, che si svolgerà ad Ankara dal 5 al 15 maggio, sarà dedicata a Laura Betti e a Pier Paolo Pasolini. L'iniziativa è dell'Istituto Italiano di Cultura, dell'organizzazione del Festival e dell'Associazione Fondo Pier Paolo Pasolini.
Il 5 maggio 2005 presentato a Roma il film documentario "Pasolini e la morte - un giallo puramente intellettuale" di Enrico Candeloro e Gianluca Perilli.
I frantumi del tutto. Ipotesi e letture dell'ultimo progetto cinematografico di Pier Paolo Pasolini, "Porno-Teo-Kolossal": un percorso narrativo, quello dell'autrice, Laura Salvini, attraverso la poetica cinematografica dell'ultimo Pasolini.
Accattone: i primi ciak di Pasolini è il titolo di una mostra fotografica che si tiene a Castiglioncello (Livorno) fino al 3 luglio prossimo. Foto di Tazio Secchiaroli.
Contaminazione e trasgressione: il cinema di Pasolini, una riflessione sullo stile cinematografico di Pasolini, di Roberto Chiesi.
Yemen, Sana'a, Pasolini e... Prodi: l'appello all'Unesco di Pasolini per la conservazione della città di Sana'a.
Il Festival del cinema di Torino a tematiche omosessuali ha reso omaggio a Pier Paolo Pasolini e Laura Betti.
Fratella e sorello, un film di Sergio Citti in distribuzione in questi giorni nelle sale italiane.
La poetica vitalità di un cantastorie: una riflessione su Sergio Citti e la sua collocazione nella storia del cinema italiano.
Recensione di "Mamma Roma", di Pino Bertelli
Pasolini per il cinema, nei "Meridiani" Mondadori
Il cinema corsaro di Pasolini, di Pino Bertelli
Un commento al "Vangelo", di Serafino Murri
Incontro con Dacia Maraini, di Giovanni R. Ricci
Quando nascemmo indiani, di Daniel Agami - Sull'incontro/proiezione, presso il Centro Studi-Archivio Pier Paolo Pasolini di Bologna, di Appunti per un film sull'India.
Una polemica a più voci (Federico, Daniel, Fabizio) su Salò o le centoventi giornate di Sodoma
Ronconi: «Com'era brutto il cinema di Pasolini. Edipo re imbarazzante. E in Medea una Callas baffuta», scrive Luca Ronconi. Una critica del regista Ronconi al lavoro cinematografico e teatrale di Pier Paolo Pasolini.
Il Decameron di Pier Paolo Pasolini (e di Giovanni Boccaccio, of course" - Le novelle del capolavoro di Boccaccio utilizzate da Pier Paolo Pasolini per realizzare il Decameron, il primo film della sua "Trilogia della vita". Un approfondimento, i Angela Molteni.
Il corpo perduto di Alibech - Domenica 3 luglio 2005: ricostruzione del decimo episodio perduto de Il Decameron (1971) di Pier Paolo Pasolini. A cura di Roberto Chiesi e Loris Lepri, Centro Studi - Archivio Pier Paolo Pasolini della Cineteca di Bologna: progetto, ricerche e testo: Roberto Chiesi; riprese filmate: Loris Lepri; interviste e montaggio: Roberto Chiesi e Loris Lepri; collaborazione tecnica: Luigi Virgolin.
Pier Paolo Pasolini. La dimensione del corpo nelle sceneggiature postume: un'analisi approfondita della sceneggiatura (non realizzata) di Porno-Teo-Kolossal, di Alessandra Fagioli.
Pier Paolo Pasolini, uno scritto su Porno-Teo-Kolossal dell'autrice del libro I frantumi del tutto, Laura Salvini, recentemente pubblicato dalla Casa Editrice Clueb di Bologna.
Accattone: i primi ciak di Pasolini è il titolo di una mostra fotografica che si tiene a Castiglioncello (Livorno) fino al 3 luglio prossimo. Foto di Tazio Secchiaroli.
La proiezione di Teorema di Pasolini e la presentazione del libro di Marco Antonio Bazzocchi Corpi che parlano. Il nudo nella letteratura italiana del Novecento sono in programma mercoledì 8 giugno al cinema Lumière 2 - Officinema di Bologna. L'iniziativa è del Centro Studi - Archivio Pier Paolo Pasolini.
Nient'altro che un sogno. Pasolini e la "Trilogia della vita", di Luca Raimondi. Il saggio sarà nelle librerie italiane nel prossimo ottobre. In anteprima, la prefazione e i primi quattro capitoli del libro, attualmente in fase di distribuzione, di Luca Raimondi.
Nel numero 134 di luglio-agosto la rivista "Segnocinema" pubblica uno speciale dedicato all?ultimo film di Pier Paolo Pasolini, Salò o le 120 giornate di Sodoma, a cura di Flavio De Bernardinis.
Intervista di Roberto Chiesi a Laura Betti, realizzata a Roma il 5 giugno 2004, pubblicata in Cineforum, n. 437, agosto-settembre 2004 (un ringraziamento a Roberto Chiesi e a "Cineforum" per l'autorizzazione alla pubblicazione in "Pagine corsare").
2 agosto 2005, Giardini della Filarmonica Romana, Via Flaminia 118: serata evento Teta Veleta, dedicata alla memoria di Laura Betti con la partecipazione dei suoi amici artisti.
A Galway (Irlanda) omaggio al cinema italiano - L'evento mostra il meglio del cinema irlandese ma anche dei film internazionali, tra cui quest'anno la rassegna dedicata al Bel Paese, comprendente Mamma Roma di Pier Paolo Pasolini.
A Bruxelles la retrospettiva Un'estate italiana organizzata dalla Cinémathèque Royale, di Anne Feuillère.
Si è tenuta a Narni, dal 1° all'8 luglio 2006, "Le vie del cinema", Rassegna di film restaurati - XII edizione.
Incontro con Bernardo Bertolucci trent'anni dopo "Novecento". Intervista di Giacomo Papi, da "Diario" giugno 2006. 
Si è svolta a Monterotondo dal 23 giugno al 7 luglio 2006 la prima edizione del festival CineMadeInLazio.
Dal Sorpasso ad Hannibal: la Toscana si racconta col Film dei film. Oltre 40 pellicole (tra cui Medea di Pasolini) montate ad arte per tracciare itinerari tra tradizioni, colline e nuovi paesaggi industriali.
Cinema: il museo di Torino dedica una retrospettiva a Pasolini.
Io, Gesù nel film di Pasolini - Intervista a Enrique Irazoqui di Lorenzo Rosoli, da "Avvenire".
Lettera di Pier Paolo Pasolini al Dott. Lucio S. Caruso della Pro Civitate Christiana di Assisi contenente l?idea-guida per la realizzazione della sceneggiatura del Vangelo secondo Matteo.
Pasolini's Films, from Jim's Film Website.
The Gospel According to Saint Matthew (Il Vangelo secondo Matteo), from Jim's Film Website.
Quel viso crotonese di Maria nel Vangelo di Pasolini restaurato.
Salò trent'anni dopo. La BIM sta preparando un documentario sull'ultimo film di Pier Paolo Pasolini, un film che conterrà materiale inedito e testimonianze esclusive. 
Pier Paolo Pasolini sceneggiatore: "La notte brava" di Mauro Bolognini, liberamente tratto da Ragazzi di vita.
Al via il NapoliFilmFestival: l'Europa al centro di sette giorni di grande cinema. Una retrospettiva dei film di Sergio Citti.
Pasolini, pillole e gol. Il matto è tornato, stralcio di un articolo del "manifesto" nel quale si ricorda la presenza di Pasolini a Marano Lagunare, sul set di Medea
Festival del cinema europeo a Varsavia; a Cracovia, un ciclo di proiezioni: "La vita e la morte: il cinema di Pier Paolo Pasolini".
Letture accompagnate dalla grande musica di Rai3: Michele Di Mauro legge alcuni brani da Lettere luterane di Pier Paolo Pasolini. Dal programma "Il terzo anello - Ad alta voce" di Rai3.
Il Canto delle donne da Medea di Pier Paolo Pasolini.
"Pier Paolo Pasolini. Quando il poeta-regista girava in Calabria". Intervista, curata da Marcello Furriolo, concessa da Pier Paolo Pasolini e pubblicata sul primo numero de "Il Manifesto" di Catanzaro nell' aprile del 1964. 
I Sassi sono un set, ma l'industria non decolla. Iniziative cinematografiche a Matera, maggio 2006.
La Passione di Cristo di Mel Gibson: due ore di macelleria hi-tech.
A Torre Annunziata una giornata dedicata a Pier Paolo Pasolini: "Quaderni di CinemaSud - Speciale Pasolini" ha promosso una conferenza e la proiezione del film Che cosa sono le nuvole?
Un ricordo di Alida Valli, icona del cinema italiano. Lavorò anche con Pasolini in Edipo re.
A Salerno, "E abitò tra noi. Pasolini e il Vangelo come tappa del realismo occidentale", una conferenza del prof. Giuseppe Rocca.
Pasolini nel programma della Tv tedesca "TV-Programm"
Continuando nello studio della ?Roma di Pasolini?, ?Pagine corsare? si occupa questa volta della zona romana di Borgata Petrelli e dintorni - Municipio XV di Roma Arvalia-Portuense. Lo spunto per tale studio si è tradotto anche in un un approfondimento sul film Uccellacci e uccellini di Pier Paolo Pasolini e sui luoghi romani nei quali il capolavoro pasoliniano fu girato nel 1965.
Rassegna di film a Cremona - Pasolini 1961-65, dal 2 al 30 marzo 2006. Con la collaborazione di CineInCittà.
Totò in mostra a Firenze al Teatro la Pergola. Per tutto il mese di marzo 2006.
"Accattone" - Tributo a Pasolini, a Piacenza, allo Spazio ?Le Rotative? (via Benedettine, 68 - Piacenza), sabato 11 marzo 2006.
Progetto Passio - 1° marzo-3 maggio 2006: Cultura e Arte attraverso il Mistero Pasquale. Nell'ambito dell'iniziativa sono previste proiezioni del Vangelo secondo Matteo di Pier Paolo Pasolini.
Il progetto "Tuscia in cine" sui film girati nella Tuscia, ha previsto - dal 30 agosto al 3 settembre 2006 - alcune proiezioni ciematografiche, in particolare quella di Uccellacci e uccellini, che è stato proposto a Soriano nel Cimino, presso Chia, dove Pasolini ebbe una delle sue ultime residenze.
Un anno fa (2005) moriva Tonino Delli Colli, maestro della fotografia. Con Pier Paolo Pasolini collaborò in ben undici film. È Delli Colli a rendere ancora più asettica e rarefatta l?atmosfera delle borgate romane in Accattone (1961), Mamma Roma (1962), La ricotta (Ro.Go.Pa.G.) (1963) e Uccellacci e uccellini (1966), senza dimenticare Il Vangelo secondo Matteo (1964) o Porcile (1969).
Vetralla è stata scelta dal regista Gianni Minello come set per la realizzazione di un film sulla vita di Pier Paolo Pasolini. Il comune di Vetralla patrocinerà il film che sarà prodotto NEL 2006 dalla Expresion films in collaborazione con la terza rete Rai.
Tributo a Pasolini alla Mostra di Venezia 2006. Giuseppe Bertolucci presenterà un documentario realizzato con immagini e scene inedite di Salò o le 120 giornate di Sodoma (también en español).
Pasolini in Ecuador: una serie di proiezioni cinematografiche dedicate al registra italiano a cura dell'Ambasciata Italiana a Quito.
L'intellettualità morale di Pier Paolo Pasolini, di Andrea Carnevali. Un'intervista a Gualtiero De Santi Direttore artistico del Festival del documentario Libero Bizzarri [2005].
A Firenze dal 26 luglio al 14 agosto 2006 si è tenuta una rassegna cinematografica ospitata al Forte Belvedere, con una serata dedicata a Pier Paolo Pasolini.
La città di San Pietro a Maida ha conferito la cittadinanza onoraria a Ninetto Davoli: proiezione di Uccellacci e uccellini il 26 luglio e dono delle chiavi della città il giorno successivo.
Novembre 2005: Vladimir Luxuria introduce a Pescara la proiezione del film di Pier Paolo Pasolini Comizi d'amore.
Il dramma di Medea protagonista dell'incontro su Pasolini alla mediateca di Senigallia - Altre proiezioni il 17, 21, 23 e 27 febbraio.
Pasolini e l?iconografia cristiana nel ?Vangelo secondo Matteo?, di Melania Spinelli, Anna Spreafico, Antonello Vanni.
Gli occhi di Pasolini, di Emma Favia - La Stamperia del Socrate [Il saggio è illustrato da fotogrammi dal Vangelo secondo Matteo (Le facce di Pasolini)]
Ritorna in sala Magi randagi di Sergio Citti.
Filmato inedito girato trent'anni fa da Sergio Citti aggiunge elementi sul delitto Pasolini.
Un angelo sopra il Colosseo, di Gianfranco Capitta, il manifesto.
La parola chiave per entrare nel cinema di Pasolini è fisiognomica, di Massimo Canovacci, Liberazione - Queer 16 ottobre 2005.
Dedicato ai cinefili... Horror, Pasolini e Cronemberg, le nuove rassegne per gennaio 2006 della Cineteca Italiana di Milano - Dal 10 al 29 gennaio ?Pier Paolo Pasolini. Il restauro di un ricordo?.
Pasolini: gli Anni '60 in sette film (più il documentario di J.-A. Fieschi) - DVD Édition Collector Numerotée "Carlotta Films" [3 DVD].
"La ricotta'' rivoluzionaria. L'episodio di Pasolini del film collettivo ''Ro.Go.Pa.G.'', di Giuseppe Sansonna - Aprile on Line.
"Il cinema in forma di poesia". Al museo del cinema di Torino mostra di immagini di Pier Paolo Pasolini - Fino al 24 settembre 2006.
Oscar, New York celebra Ennio Morricone, compositore dal 1961 di colonne sonore di film, molte delle quali divenute celebri. Morricone collaborò anche con Pier Paolo Pasolini, scrivendo musiche per Uccellacci e uccellini, La terra vista dalla Luna (Le Streghe), Appunti per un film sull'India, Teorema, Il Decameron, I Racconti di Canterbury, Il fiore delle Mille e una notte e Salò o le 120 giornate di Sodoma.
"Maria Callas, il mito continua", di Elisa Mazza, 14 dicembre 2006 - Mostra a Roma al Museo Nazionale degli Strumenti Musicali, Piazza Santa Croce in Gerusalemme, 9a, dal 15 dicembre 2006 al 28 gennaio 2007.
Totò nel cinema di poesia di Pier Paolo Pasolini - Un libro di Emanuela Patriarca edito da Maremmi Editori - Firenze Libri.
Da Antonello Anappo, documenti e splendide fotografie dalla Mostra "Il Trullo e Pasolini" tenutasi a Roma (XV Municipio) lo scorso novembre.
'na specie de cadavere lunghissimo  (DVD) di Fabrizio Gifuni, regia di Giuseppe Bertolucci.
Fabrizio Gifuni. Un attore e il suo Paese, un articolo di Carla Carrera, "Oggi7", novembre 2004.
Un'iniziativa romana dello scorso novembre al cinema Il Labirinto: Al cinema con un libro: "Il fiore delle Mille e una notte" e "Le nuove Mille e una notte".
Il maestro e la meglio gioventù. Pasolini e la scuola, a cura di Roberto Villa e Lorenzo Capitani, Reggio Emilia, Aliberti editore, 2005. Una cronaca delle Voci (n. 26, 14 febbraio 2006). 
Venerdì 12 gennaio 2007 alle ore 20 al cinema Lumière Sala Officinema-Mastroianni (via Azzo Gardino, 65 - Bologna) saranno proiettati due documentari realizzati poco tempo dopo l'assassinio di Pier Paolo Pasolini a Ostia: Il silenzio è complicità, di Laura Betti (1976) e Pasolini a Fiumicino, di Sergio Citti (1975). L'iniziativa è a cura dell'Associazione "Fondo Pier Paolo Pasolini" della Cineteca di Bologna.
Appunti su un film sbagliato: Nerolio di Aurelio Grimaldi, di Emanuele Di Marco. Alcune riflessioni dopo la visione del film.
Intervista a Giuseppe Bertolucci, di Daniele Vecchio. Presentato a Roma e poi distribuito nelle sale l'ultimo film di Giuseppe Bertolucci, Pasolini prossimo nostro.
De Giotto à Caravage: la troisième dimension picturale dans quelques films de Pasolini: è il titolo della tesi [in lingua francese] proposta ai visitatori di "Pagine corsare" da Céline Parant, uno splendido lavoro effettuato presso l'Università Paris III, Sorbonne Nouvelle nel 2005.
Pasolini prossimo nostro, film documentario di Giuseppe Bertolucci: dal 24 novembre 2006 distribuito nelle sale cinematografiche di tutta Italia.
Cinema: il migliore dei mondi possibile - Mostra fotografica di Sandro Becchetti, a Roma dal 29 ottobre al 14 gennaio 2007.
Lo scorso 31 ottobre la Provincia di Taranto ha presentato il Dvd "Fermata Pasolini" di Alfredo Traversa.
Genova: il Cineforum Genovese inaugura alla Multisala America la sua 55ma stagione il 7 novembre 2006 con la proiezione del Vangelo secondo Matteo di Pier Paolo Pasolini.
Milano riserva un omaggio a Laura Betti. Al Cinema Gnomo, da agosto ad ottobre 2006, Milano Cinema presenta la rassegna cinematografica. Si tratta anche di una riflessione su cinquant'anni della cultura italiana.
Roma città aperta del cinema - Si è conclusa la Prima Festa del Cinema promossa nella capitale. Premiato Ninetto Davoli - 21 ottobre 2006.
Bernardo Bertolucci e Marco Bellocchio: non chiamateci maestri - Dalla Festa del Cinema di Roma (2006) recentemente conclusasi.
L'eredità di Pasolini, ovvero, «Sono convinto che qualcun altro verrà e prenderà la mia bandiera per portarla avanti.» [dalle parole del Corvo in Uccellacci e uccellini], di Angela Molteni.
Pasolini e il pubblico. Dibattito televisivo su Medea con Pier Paolo Pasolini (1970) a cura di Oreste Del Buono. - Martedì 24 ottobre, ore 20.30, Cinema Lumière Sala Officinema - Mastroianni,  via Azzo Gardino 65, Bologna: è una iniziativa del Centro Studi - Archivio Pier Paolo Pasolini di Bologna.
Vincenzo Cerami: «Il "maestro" Pasolini mi ha insegnato a raccontare il Paese», di "d.men"
Mamma Roma di Pier Paolo Pasolini [1962] - Recensione di Luca Martello.
Su Salò o le 120 giornate di Sodoma: Il testamento. "Faccio cinema senza speranza", di Pier Paolo Pasolini.
Su Salò o le 120 giornate di Sodoma: "I suoi film cambiavano il costume", di Paolo D'Agostini.
Salò o le 120 giornate di Sodoma, di Pier Paolo Pasolini [1975] - Recensione di Luca Martello.
Matteo Cerami - Mario Sesti, La voce di Pasolini - Libro e DVD - In libreria dal 14 settembre 2006 - Feltrinelli Editore.
Alcuni commenti di Georgia, dal suo blog.
Pier Paolo Pasolini, "Salò": mistero, crudeltà e follia. L'anno scorso, a Roma, una mostra dell'ecuadoriano Fabian Cevallos.
Pasolini e la degenerazione dei corpi. L'abiura dalla Trilogia della vita, di Patrizia Caffiero.
"... un sogno dentro un sogno". Un'analisi di Luca Martello del film Che cosa sono le nuvole?: "A secolo concluso Pasolini sarà tra i pochi che conteranno, i suoi comici sono tra i pochi che meritano di essere ricordati ed approfonditi. Il coraggio del regista è stato davvero notevole; nessuno avrebbe pensato a Franco Franchi per un cinema di poesia. Pasolini l'ha fatto."
I mediometraggi pasoliniani: La ricotta, La terra vista dalla luna, Che cosa sono le nuvole?, La sequenza del fiore di carta. Un'analisi di Francesco Crispino da "Cinema Avvenire".
Che cosa sono le nuvole?, di Daniel Agami. Con il testo di Pasolini e la musica di Modugno tratti dal film.
Presentato a Venezia il film di Giuseppe Bertolucci Pasolini, prossimo nostro - Le scene di Salò rimontate con una intervista a Pier Paolo Pasolini filmata da Gideon Bachmann sul set del film nel ?75. Le recensione di Liberazione, Il Giornale, Today Reuters, TgCom.
Comizi d'amore di Pier Paolo Pasolini (1963): un documento e una testimonianza di grande cinema-verità, come da definizione di Alberto Moravia. Notizie sul film e risposte che alcuni personaggi e persone comuni danno alle domande poste da Pier Paolo Pasolini. Fotogrammi dal film e brani tratti da Pasolini per il cinema (Meridiani, 2001).
Caro diario, di Nanni Moretti. Un omaggio di Nanni Moretti a Pier Paolo Pasolini (1993). La scheda del film e un commento di Marco Giallonardi, Moretti per Pasolini con devozione e passione, da "Frame on Line".
Un commento di Pasquale Colizzi (l'Unità) sul documentario di Pasolini sul primo sciopero dei netturbini, presentato lo scorso dicembre a Roma, Auditorium Parco della Musica Sala Petrassi.
Vincenzo Cerami nominato Direttore artistico a Civitavecchia, settembre 2006.
Justine Lalot, giovane belga recentemente laureatasi in lettere - con specializzazione in italiano (lingua e letteratura) - all'Università di Lovanio-Louvain-la-Neuve, ha inviato a "Pagine corsare" la traduzione in francese dei commenti contenuti nel sito riguardanti le opere cinematografiche della Trilogia della vita di Pier Paolo Pasolini (Il Decameron, I racconti di Canterbury, Il fiore delle Mille e una notte - si vedano i cinque aggiornamenti successivi). Si tratta di un importante contributo alle pagine pasoliniane, un arricchimento a favore dei numerosi visitatori di lingua francese. Mi complimento con Justine Lalot per il suo lavoro e la ringrazio di cuore per la sua gentilezza e per la collaborazione che ha voluto offrire tanto generosamente a "Pagine corsare".
Le Décaméron de Pier Paolo Pasolini. Traduction de Justine Lalot.
Le Décaméron de Pier Paolo Pasolini (et de Giovanni Boccace, of course!), commentaire par Angela Molteni. Traduction de Justine Lalot.
Le commentaire au Décaméron. Un article d'Alberto Moravia. Traduction  de  Justine Lalot.
Les contes de Canterbury. Traduction de Justine Lalot.
Les milles et une nuits. Traduction de Justine Lalot.
Lo sguardo antropologico di Pier Paolo Pasolini, di Teresa Biondi - La rivista del documentario - Anno 1 n. 4 luglio 2006.
"Fata Morgana"  - Quadrimestrale di cinema e visioni" , di Elena Della Rocca.
Pasolini prossimo nostro a Modena. Giuseppe Bertolucci è stato a Modena per presentare il suo ultimo film, ha fatto seguito un incontro in sala con il regista.
Incontro sul film Il Vangelo secondo Matteo a Pesaro presso la Sala del Consiglio Comunale.
È disponibile un importante aggiornamento della "Galleria di immagini" di Pagine corsare. Si tratta della raccolta originariamente pubblicata su Pagine corsare fin dalla sua prima edizione (luglio 1997): le foto sono state riordinate e sono visibili, partendo dall'anteprima, sia singolarmente sia in successione come si trattasse di una raccolta di diapositive. Tali foto riguardano alcuni aspetti della vita e delle attività  di Pasolini (con i suoi amici; sui campi di calcio; a Casarsa; durante la lavorazione dei suoi film; le sue opere pittoriche; i suoi ritratti; la sua vita). Un lungo elenco di collegamenti conduce poi ad altro materiale fotografico contenuto in Pagine corsare, spesso frutto della collaborazione di visitatori del sito. Alcuni collegamenti si riferiscono a raccolte di fotogrammi (oppure di foto che illustrano fasi della lavorazione) dei film di Pier Paolo Pasolini.
Mamma Roma di Pier Paolo Pasolini - Opinioni dal web... e due spezzoni dal film (da You Tube).
Il fiore delle Mille e una notte, recensione di Mauro Conciatori - Da Zabrinski Point.
Appunti per un'Orestiade africana, di Gualtiero De Santi, dalla rivista Cineforum n. 222, marzo 1983.
Carlo Lizzani, con me due volte attore: come "Leandro er Monco" e "Don Juan", di Stefano Stefanutto Rosa.
Tre cortometraggi per ricordare Pasolini - 8 novembre 2005, Milano, Spazio Oberdan - a cura di Fiorano Rancati.
Nome: Ninetto Davoli (detto Ninetto)... - Una prova d'attore straordinaria nel film Uno su due presentato alla Festa del Cinema di Roma e in questi giorni nelle sale.
Il cinema-verità di Pasolini: Lo strano caso di Comizi d'amore, di Luigi Virgolin.
Le mura di Sana'a, ovvero "Uomini siate non distruttori", di Loris Lepri.
Attraverso i millenni: Sopralluoghi in Palestina, di Loris Lepri.
Il padre selvaggio, un progetto di film di Pier Paolo Pasolini, di A.M.
A "Fuori orario, cose (mai) viste: La terra vista dalla luna, episodio di Pier Paolo Pasolini dal film Le streghe, di A.M.
Pier Paolo Pasolini in Cina, in un sito in cui si celebra Ennio Morricone e l'Oscar assegnatogli recentemente.
Il Festival del cinema di Istanbul, dal 31 marzo 2007 - é programmata anche una retrospettiva con tutti i film di Pier Paolo Pasolini, oltre alla proiezione di Pasolini prossimo nostro di Giuseppe Bertolucci, e a un seminario con Ninetto Davoli, di Fabio Salomoni.
Quarant'anni fa moriva Totò, il grande Totò, principe De Curtis.
Ennio Morricone all'Auditorium di Roma dopo la Cerimonia di consegna, a Hollywood, degli Oscar.
Bacalov, la religione delle note - «L'Oscar è solo una statuetta», di P. di Vincenzo
Sopralluoghi in Lucania. Sulle tracce del Vangelo secondo Matteo di Pier Paolo Pasolini Titolo di una mostra fotografica di Giovanna Gammarota. Pagine corsare presenta ora altri scatti della fotografa sul suo viaggio in Lucania, unitamente al testo - Diario di viaggio  - che accompagna la mostra stessa. Un lavoro pregevole di cui ringrazio Giovanna Gammarota. Le foto sono accompagnate da alcune immagini dal film Il Vangelo secondo Matteo di Pier Paolo Pasolini.
Una maravillosa novatada: Accattone de Pier Paolo Pasolini (1961), de Jordi Corominas i Julian.  - Uno scherzo meraviglioso: Accattone di Pier Paolo Pasolini (1961), di Jordi Corominas i Julian.
A Riga, il meglio del cinema italiano in un cineforum all'Università  Lettone: proiettato Mamma Roma di Pier Paolo Pasolini.
Giovanna Gammarota (fotografa di paesaggi in bianco e nero) aveva preannunciato a "Pagine corsare" un suo viaggio in Basilicata alla ricerca dei luoghi in cui Pasolini girò parte del film Il Vangelo secondo Matteo. Ha mantenuto la promessa e presenta ora ai visitatori del sito pasoliniano quattro fotografie. Nell'ordine: Acerenza, tempio incompiuto; Barile, grotta; Matera, come Gerusalemme; Matera, Golgota.
La Palestina di Pier Paolo Pasolini e l'Italia democristiana di Roberto Faenza. MEMORIACINEMA - CRT - Cooperativa Ricerca sul Territorio, Roma. Sabato 3 febbraio alle ore 15,00 nell'ambito della rassegna Memoriacinema, storie di genti e Territori, (Sala Visioni dell'Ecomuseo del Litorale Romano) sarà proiettato il documentario Sopralluoghi in Palestina per il Vangelo secondo Matteo di Pier Paolo Pasolini. Domenica 4 febbraio alle ore 10,00 avrà inizio la Seconda Sessione della rassegna con la proiezione di Forza Italia! di Roberto Faenza (Territori d'autore), il film che, alla sua uscita nel 1978, alimentò polemiche infinite e costò al regista un ostracismo cinematografico durato per anni.
Il  film  La terra vista dalla luna  di Pier Paolo Pasolini Programmato su RaiTre nella notte (!) tra il 18 e 19 febbraio prossimi (ore 3,15). Sfugge (o forse no...), come sempre, il motivo per cui i film di Pasolini abbiano diritto di cittadinanza soltanto in piena notte nelle emittenti televisive pubbliche e private di questo nostro Paese irrimediabilmente omologato e vaticanizzato.
A Zurigo, Salò censurato trent'anni dopo, di Benno Gasser, Tages Anzeiger 10 febbraio 2007. Inoltre: due interviste su Salç a Pasolini: Ilsesso come metafora del potere del 25 marzo 1975 dal Corriere della Sera; De Sade e l'universo dei consumi di Gideon Bachmann, realizzata a Cavriana (Mantova) il 2 maggio 1975; una nota su Pasolini prossimo nostro di Giuseppe Bertolucci; un breve cenno ai processi subiti dal film nel 1975-76. Sulla vicenda della censura svizzera, anche un servizio del TSI, Telegiornale della Svizzera Italiana del 12 febbraio. [Notizia del 12 febbraio aggiornata il 14 febbraio 2007] 
14 febbraio 2007: in serata la polizia di Zurigo ci ripensa, sì a Salò di Pasolini.
Pier Paolo Pasolini: Uccellacci e uccellini - Vincitori e vinti, di Enrico Cerquiglini. Pasolini è uno degli autori contemporanei più noti, ma gli è riservata una strana sorte. Conosciuto come cineasta, come intellettuale anticonformista, come oggetto e soggetto di scandali, è ricordato per la sua tragica fine sul litorale di Ostia, ma le sue opere: i romanzi, le poesie, i saggi, le tragedie e le sceneggiature, raramente vengono lette nella loro interezza e collocate storicamente nella biografia dell'autore... [continua a leggere].
La recensione di Alberto Moravia al Vangelo secondo Matteo di Pier Paolo Pasolini. Dall'Espresso del 4 ottobre 1964.
Cinema italian la Institutul Francez. Retrospectiva "Pier Paolo Pasolini si noile generatii" - Marti, 21 Noiembrie 2006 - Un articol de Calin Stanculescu.
Attori nei film di Pier Paolo Pasolini. Uccellacci e uccellini. "Luna" la prostituta: Femi Benussi.
Pier Paolo Pasolini. Palabra de corsario: entre el 15 de septiembre y el 30 de octubre 2005, el Círculo de Bellas Artes de Madrid se suma a las conmemoraciones por el XXX aniversario de la muerte de Pier Paolo Pasolini (Bolonia, 1922-Roma, 1975), y lo hace dedicándole al gran intelectual italiano el homenaje más completo y prestigioso de cuantos se van a celebrar durante el otoño en Europa...
Pier Paolo Pasolini. Palabra de corsario: tra il 15 settembre e il 30 ottobre 2005 il Círculo de Bellas Artes di Madrid si unisce alle commemorazioni per il trentesimo anniversario della morte di Pier Paolo Pasolini (Bologna, 1922-Roma, 1975), e lo fa dedicando al grande intellettuale italiano l'omaggio più completo e prestigioso di quanti se ne celebreranno il prossimo autunno in Europa...
Dal Centro de Arte Moderno di Madrid - Año Pasolini: Pajaritos y pajarracos (Uccellacci e uccellini) - Diálogo entre Javier Gurruchaga y Miguel Angel Barroso Martes 21 de junio, 21 h. - entrada libre y gratuita. (Aggiornamento: 27 giugno 2005)
Pier Paolo Pasolini. O Sonho de uma coisa - Retrospectiva integral da obra cinematográfica - Lisboa, 23-31 marzo 2006 [in portoghese e italiano]
Film di Pasolini e cultura letteraria nella Repubblica Ceca
"Un uomo fioriva", film-documentario di Enzo Lavagnini. Un Pasolini sconosciuto all'Istituto Italiano di Cultura di Buenos Aires.
Ungheria ieri e oggi - dal film di Pier Paolo Pasolini, La rabbia, 1963. Dedicato agli amici di "Pagine corsare" di Magyar Radio.
In den nächsten 4 Wochen im TV: Pier Paolo Pasolini, Medea - Dienstag, 31. Oktober 2006, Montag, 6. November 2006.
Italian Film Festival di Stoccolma. Nona edizione dal 22 al 28 settembre 2006.
Presentazione al Festival di Cannes di Appunti per un?Orestiade africana (1970) nell?edizione restaurata dalla Cineteca di Bologna, di Roberto Chiesi.
L'Institute of Contemporary Arts di Londra ha ospitato nel 2002 una conferenza sul film Salò, la cui versione integrale è stata fino al 2000 interdetta nelle sale cinematografiche inglesi (in inglese).
A Galway (Irlanda) omaggio al cinema italiano - L'evento mostra il meglio del cinema irlandese ma anche dei film internazionali, tra cui quest'anno la rassegna dedicata al Bel Paese, comprendente Mamma Roma di Pier Paolo Pasolini.
A Bruxelles la retrospettiva Un?estate italiana organizzata dalla Cinémathèque Royale, di Anne Feuillère.
Festival del cinema europeo a Varsavia; a Cracovia, un ciclo di proiezioni: "La vita e la morte: il cinema di Pier Paolo Pasolini".
Pasolini in Ecuador: una serie di proiezioni cinematografiche dedicate al registra italiano a cura dell'Ambasciata Italiana a Quito.
Oscar, New York celebra Ennio Morricone, compositore dal 1961 di colonne sonore di film, molte delle quali divenute celebri. Morricone collaborò anche con Pier Paolo Pasolini, scrivendo musiche per Uccellacci e uccellini, La terra vista dalla Luna (Le Streghe), Appunti per un film sull'India, Teorema, Il Decameron, I Racconti di Canterbury, Il fiore delle Mille e una notte e Salò o le 120 giornate di Sodoma.
Pier Paolo Pasolini in Cina, in un sito in cui si celebra Ennio Morricone e l'Oscar assegnatogli recentemente.
Il Festival del cinema di Istanbul, dal 31 marzo 2007 - é programmata anche una retrospettiva con tutti i film di Pier Paolo Pasolini, oltre alla proiezione di Pasolini prossimo nostro di Giuseppe Bertolucci, e a un seminario con Ninetto Davoli, di Fabio Salomoni.
A Riga, il meglio del cinema italiano in un cineforum all'Università  Lettone: proiettato Mamma Roma di Pier Paolo Pasolini.
Cinema italian la Institutul Francez. Retrospectiva "Pier Paolo Pasolini si noile generatii" - Marti, 21 Noiembrie 2006 - Un articol de Calin Stanculescu.
"Tutto è santo" - Approccio alla Medea di Pasolini, di Manuela Latini - Con un'ampia biografia di Maria Callas.
Approfondimento su  Salò o le 120 giornate di Sodoma.
Fiorella Infascelli: il negativo rubato e il finale perso di Salò, di Mario Sesti.
Pupi Avati: Salò, tutto comincia con un mio script dal Marchese De Sade, di Miriam Tola.
Il muto mistero della borghesia: presentazione dei personaggi di Teorema, di Caterina Tonon
Intellettuale (installazione) - Il Vangelo secondo Matteo di/su Pier Paolo Pasolini - Proiezione del film sulla camicia del suo autore, di Fabio Mauri. Il 31 maggio 1975 Fabio Mauri proietta Il Vangelo secondo Matteo alla Galleria d'Arte Moderna di Bologna, in una performance rimasta mitica: il proiettore era rivolto verso Pasolini che fungeva da schermo per il film. Da "Cineteca on line", febbraio 2002.
La pellicola, la telecamera, il corpo e la realtà - Su una performance bolognese di Pier Paolo Pasolini, di Giacomo Manzoli. Da "Cineteca on line", febbraio 2002.
In due settimane scrivemmo "Il fiore delle Mille e una notte", di Dacia Maraini.
70 anni di Cinecittà. Infanzia fascista, futuro "democratico"?, di Pasquale Colizzi.
Incontro con Pier Paolo Pasolini, di Lino Peroni - L’intervista è apparsa su "Inquadrature - rassegna di studi cinematografici" (n.15-16, autunno 1968) - una rivista realizzata a cura del Centro di Studi Cinematografici dell’Università di Pavia, fondata e diretta da Lino Peroni.
I burattini filosofi. Pasolini dalla letteratura al cinema, un libro di Marco Antonio Bazzocchi, Bruno Mondadori 2007 - Dal 24 aprile 2007 in libreria.
Che cos'è il cinema per Pasolini? Dal web, alcuni commenti di: Roberto Chiesi, Valentina Brion, Giuliano Federico, Guerino, Donatella Giancola.
Il Vangelo secondo Matteo. Una carica di vitalità, di Pier Paolo Pasolini.
Il Vangelo secondo Matteo di Pier Paolo Pasolini, P. Virgilio Fantuzzi S.I., da La Civiltà Cattolica 2004 IV 360-373, quaderno 3706.
Brani correlati :
P. Virgilio Fantuzzi S.I., "Un'analisi del Vangelo secondo Matteo"
Il Vangelo secondo Matteo, recensione di Alberto Moravia
Serafino Murri sul Vangelo secondo Matteo di Pier Paolo Pasolini
Il Vangelo secondo Matteo - Riferimenti pittorici
Dalla voce di Pasolini: "I luoghi del Vangelo" [da un'intervista Rai]
Il Vangelo s. Matteo di/su Pier Paolo Pasolini - Proiezione del film sulla camicia del suo autore, di Fabio Mauri
Diario di viaggio, di Giovanna Gammarota
Io, Gesù nel film di Pasolini - Intervista a Enrique Irazoqui
Pier Paolo Pasolini. Quando il poeta-regista girava in Calabria, di Marcello Furriolo, "il manifesto"
Pier Paolo Pasolini attraverso un suo capolavoro: "Il Vangelo secondo Matteo", di Angela Molteni
Pier Paolo Pasolini, Il Vangelo secondo Matteo - scheda del film e commenti.
Alphaville Cineclub: Mini Arena Pigneto - Il cinema in giardino, quinta edizione - Ogni sera, dalle ore 21.00, a Roma, nel giardino adiacente l'asilo-nido "Le Magnolie" in piazza dei Condottieri, 33, dal 1° luglio al 26 agosto 2007.
Costumi a corte. La Sartoria Farani - Una mostra al Castello Odescalchi di Bracciano, fino all'11 novembre 2007.
A Roma in mostra il mito di Maria Callas, di Donato Marrazzo, Il Sole 24 Ore.
Il cinema dei pittori. Le arti e il cinema italiano 1940-1980, di Bruno Ventavoli, La Stampa. Dal 15 luglio al 4 novembre 2007 al Castello Pasquini, Piazza della Vittoria, Castiglioncello (Livorno). La mostra è curata da Francesco Galluzzi.
Venezia 2007, Leone d'Oro a Bernardo Bertolucci – La Mostra del Cinema di Venezia (29 agosto-8 settembre) premierà con il Leone d’Oro Bernardo Bertolucci. Dagli inizi con Pier Paolo Pasolini alle ultime esperienze cinematografiche, un profilo approfondito sul grande regista italiano.
Tifatini Cinema Art Festival, Rassegna di cinema giunta alla decima edizione nel quartiere del Borgo medievale di Casertavecchia. È iniziata il 14 luglio 2007. Pasolini, regista dello spirito e della poesia, una "due giorni" dedicata a Pier Paolo Pasolini.
Nel sito del Centro Studi - Archivio Pier Paolo Pasolini della Cineteca di Bologna, il resoconto della cerimonia dell'assegnazione del Premio Pasolini a Aki Kaurismäki. Con una ricca galleria di immagini.
Omaggio a Aki Kaurismäki dalla Cineteca di Bologna. Il 10 luglio 2007 e assegnazione al regista e sceneggiatore finlandese del "Premio Pasolini 2007" a cura del Centro Studi – Archivio Pier Paolo Pasolini presso la Cineteca di Bologna.
Aki Kaurismäki, fiaba nordica, di Peter von Bagh - Da Alias, supplemento del "manifesto", 7 luglio 2007.
Profilo del regista e sceneggiatore Aki Kaurismäki [in italiano e finlandese (suomen kieli)].
Bologna - Giovedì 18 ottobre 2007, ore 18,30 a TA MATETE, Libreria e Living Gallery FMR, Via Santo Stefano 17/A, Bologna: Pasolini, Callas e Medea, mostra fotografica presentata da Marilena Ferrari, Presidente di FME-ART’E’ e Cineteca di Bologna.
SPECIALE "MEDEA, PASOLINI E CALLAS" -  Dopo la mostra di fotografie di Mario Tursi dal set di Medea che si sta svolgendo a Bologna dal 16 ottobre all'8 dicembre 2007, e la proiezione dello splendido lavoro di filologia cinematografica realizzato dal Centro Studi - Archivio Pier Paolo Pasolini (Roberto Chiesi, Loris Lepri, Luigi Virgolin) sulle sequenze doppiate da Maria Callas nonché sulle sequenze tagliate dal film, "Pagine corsare" propone ai suoi visitatori una serie di documenti di approfondimento relativi al film Medea e alla sua genesi. Alcune pagine, in particolare, mettono in rilievo la figura e l'arte di Maria Callas, interprete di Medea sotto la direzione di Pasolini, ma anche la più grande voce di soprano del Novecento. Qui di seguito sono elencate le pagine che propongo ai visitatori del sito pasoliniano oltre a quelle precedentemente presenti in "Pagine corsare" e nel sito del "Centro Studi - Archivio Pier Paolo Pasolini" di Bologna. [A.M.]
....Il mito di Medea, Pier Paolo Pasolini e Maria Callas - Una tragedia, un regista, una cantante, un film, di Paola Pinna.
....Il libro "Pasolini, Callas e Medea" a cura di Roberto Chiesi.
....Poesie dedicate da Pier Paolo Pasolini a Maria Callas
....E Pasolini creò Medea di Pier Paolo Pasolini e Franco Rossellini, "L'Espresso". 
....Barth David Schwartz su "Medea", dal suo libro Pasolini Requiem, trad. it. Paolo Barlera, Marsilio Editore, 1995.
....«Avanza un corteo: è la Callas!», di Roberto Calabretto
....La grecità di Pier Paolo Pasolini e il Terzo Mondo, di Nicola Pice.
....Perché Maria Callas è soprattutto Grecia..., di Italo Moscati.
....Dacia Maraini: la Callas voleva redimere Pasolini, di Annalisa Seripilli.
....Il volto di Medea, di Mario Centrone.
....La voce, gli amori, il mito. Maria Callas, di Massimo Penna, Fondazione Italiani, settembre 2007.
....Callas: in mostra a Venezia seicento cimeli della "Divina", agosto 2007.
....Cecilia Sophia Anna Maria Kalogeròpoulos, in arte Maria Callas (biografia).
....Scheda del film
....Mostra Callas a Roma
....A Roma in mostra il mito di Maria Callas
....Tutto è santo. Approccio alla Medea di Pasolini, di Manuela Latini 
....Dibattito televisivo su Medea con Pier Paolo Pasolini (1970) a cura di Oreste Del Buono
....Medea in Marco Saggioro, La vittima nel cinema e nei film di Pier Paolo Pasolini
....Mostra fotografica a Bologna ottobre-dicembre 2007. Con un filmato realizzato alla
.......Galleria Ta Matete di Bologna il 22 novembre 2007.
....Coro delle donne in Medea
....Paesaggio a-sonoro nel cinema di Pasolini. La poetica del silenzio
....Le sequenze finali del film Medea
Quando la rabbia è testimone, di Enrico Campofreda. Il commento di Campofreda dopo la proiezione de La rabbia, riproposto alla Festa del Cinema di Roma lo scorso ottobre.
Cristo è un anarchico basco. "Il Vangelo secondo Matteo" di Pier Paolo Pasolini, di Alberto Altamura.
Quel bar di via Fanfulla da Lodi dove Pasolini immaginò Accattone, di Luca Brugnara, Il Messaggero, 26 agosto 2007.
Marco D'Ubaldo [Cinedelic] e un breve filmato con le copertine dei dischi di alcune delle colonne sonore dei film di Pasolini, accompagnato dal brano La musica nei film di Pasolini di Angela Molteni.
Con il film Medea l'Istituto Italiano di Cultura di Washington rende omaggio a Pier Paolo Pasolini e a Maria Callas, Agenzia AISE, 6 dicembre 2007.
«Maria Callas, una diva che rimase bambina», intervista a Dacia  Maraini di Annalisa Serpilli, Il Sole 24 Ore, 19 settembre 2007.
Accattone, forse un autoritratto, di Franz Krauspenhaar - da Nazione Indiana
Евангелие от Пазолини из книги Евгения Евтушенко "Политика - привилегия всех". "Можно ли быть итальянцем, не имея в истории Древнего Рима генетически закодированного двойника? Я иногда невольно вздрагивал, видя монетный профиль императора Веспасиана у официанта, ставящего на стол в траттории жареные тыквенные цветы, или замечая тяжелую походную поступь легионера у идущего по набережной Тибра одинокого старика с черным зонтиком. [...]". 
Il Vangelo di Pasolini dal libro di Evgenij Evtuscenko "La politica è un privilegio per tutti". Come è noto Pasolini propose al poeta Evgenij Evtuscenko di essere protagonista del suo film Il Vangelo secondo Matteo. Il poeta russo fu obbligato a rifiutare poiché la censura sovietica non gli permise di impersonare in un film la figura di Cristo. Pasolini affidò in seguito tale ruolo centrale del suo film a Enrique Irazoqui, allora studente anarchico antifranchista.
.

La musica nei film di Pasolini
Un saggio di Pier Paolo Pasolini - Studi sullo stile di Bach - fondamentale per comprendere il significato che Pasolini conferiva alla musica, in particolare a quella di Johann Sebastian Bach, che Pasolini ha fortemente amato e che ha ampiamente utilizzato nella realizzazione della sua opera cinematografica. 

SAGGI COLLEGATI:
Lo studio di Alessandro Cadoni su Cinema e musica "classica": il caso di Bach nei film di Pasolini;
Il senso del suono e In fuga con Bach. Due strane vite in parallelo, di Michele Fumagallo [da ?Alias?, supplemento al "manifesto", n. 12, 25 marzo 2006
Lo studio critico Studi sullo stile di Bach di Pier Paolo Pasolini di Alessandra Carnevale, in "De Musica", Università di Milano.

ALTRI SAGGI:
La musica nei film di Pasolini, di Angela Molteni
La Passione secondo Matteo di J.S. Bach, di A. Molteni
Paesaggio a-sonoro nel cinema di Pasolini. La poetica del silenzio: Alessandro Cadoni analizza i "silenzi" contenuti in molte sequenze di film pasoliniani (in particolare in Accattone, Edipo Re, Medea, Teorema, Il Vangelo secondo Matteo)
Odetta: Sometimes I Feel Like a Motherless Child, a song from Pier Paolo Pasolini's The Gospel according to Saint Mattew.

Le immagini dai film di Pasolini
Per le immagini dai film di Pier Paolo Pasolini, che comprendono anche foto di scena
o di sopralluoghi del regista, si veda anche la sezione-galleria fotografica

Accattone
Mamma Roma
La ricotta
Il Vangelo secondo Matteo
Uccellacci e uccellini
Edipo re
Teorema
Porcile
Medea
Il Decameron
I racconti di Canterbury
Salò o le 120 giornate di Sodoma
Manifesti dei film
.





 

Vai al sommario di tutte le sezioni